Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /membri2/drudo/blog-r/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /membri2/drudo/blog-r/index.php on line 37

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /membri2/drudo/blog-r/index.php on line 49
blog ¦ drudo (-rw-r--r--) - Browser speed comparisons
 
Browser speed comparisons
A questo indirizzo (in inglese) un interessante articolo che mette a confronto decine di browser su piattaforme linux, mac e windows.

I test sono basati sulla velocità d'avvio, sul rendering dei CSS e delle tabelle, sulla velocità di esecuzione degli script, ecc.
Mediamente il browser Opera la spunta su tutti o quasi.


Multiple browsers IDN Spoofing Vulnerability
E' di questi giorni la segnalazione di una vulnerabilità nei prodotti di mozilla.org, più precisamente in Mozilla 1.7.x, Mozilla Firefox 0.x e Mozilla Firefox 1.x.

Tutti i dettagli sono presenti a questo advisory sul sito secunia.com:
http://secunia.com/advisories/14163/

A questo indirizzo è inoltre possibile eseguire il test:
http://secunia.com/multiple_browsers_idn_spoofing_test/

Il bug è già stato risolto con le nuove nightly. E' comunque possibile risolvere il problema attraverso un workaround descritto su questo post del forum ufficiale di supporto (inglese):
http://forums.mozillazine.org/viewtopic.php?t=215221

Brevemente:

aprire il file compreg.dat e inserire il simbolo # prima di ogni riga contenete IDN.
Per esempio:
# {4byteshex - 2byteshex - 2byteshex - 2byteshex - 6byteshex}, @mozilla.org / network/idn-service; 1,, nsIDNService, rel:libnecko.so

NOTA: la riga di esemipo non dovrebbe avere spazi...


Ringrazio OLETTA per i link e le spiegazioni che potete trovare quì:
post su :P-Forum

NO! a msnsearch.com
Su una pagina di un utente del LUG di Vicenza (sarà il segretario Brazzale Claudio ?) compare un piccola iniziativa contro il nuovo motore di ricerca targato Microsoft.

L'iniziativa consisterebbe nell'inserire un file di testo robots.txt con al suo interno queste due righe:
User-agent: msnbot/*
Disallow: /

da porre all'interno della radice del proprio spazio web, così facendo msnsearch.com non dovrebbe indicizzare il sito web.

Le ragioni dell'autore:

Micro$oft, nel tentativo di usurpare la libertà di scelta del già tartassato utilizzatore di computer, sta scandagliando in modo violento e aggressivo tutti i siti per l'indicizzazione necessaria al suo motore di ricerca msnsearch.com.
Il tentativo è quello di sempre, sottrarre fette di mercato agli avversari per poi manovrare l'informazione una volta acquisito il monopolio.


A marcare ancor di più l'iniziativa vi è la possibilità di inserire sulle proprie pagine dei loghi come quello che vedete in alto.

Link:
http://vicenza.linux.it/~brzcld/nomsnbot/


Indietro Altre notizie